25 febbraio 2009

Suzhou

E dopo una grande metropoli come Shanghai ecco Suzhou che, malgrado i suoi 2 milioni di abitanti, è un paesello molto vivibile e godibile. La città vecchia è tutta canali e viuzze. Esiste anche un centro moderno con palazzi, ma ci siamo transitati di striscio.

La nostra guesthouse era proprio li, sulla destra della foto,
in una vecchia costruzione con cortile, tipica cinese.




Qui si lavano ancora tante cose nel canale, dai panni... alla gabbia con "uccellino" incluso.


L'antica porta d'accesso alla città, con relativo posto di guardia (ora casa del the).
Versione diurna


...e notturna


E alla sera... tutti in discoteca!!!
In verità è un'antica pagoda, addobbata in maniera discreta.

Di solito in Cina sei sempre circondato da molte persone. Mentre che in questo antico tempio, non eravamo che noi, in compagnia di due signori che facevano Tai Chi... che pace! Eravamo così increduli e in soggezione che parlavamo sottovoce anche tra noi due!


Memore della bella esperienza ciclistica di Yangshuo, abbiamo voluto provarci anche qui. Finché si è trattato di circolare nelle viuzze tutto è andato bene. Ma non so ancora adesso se sia stata una buona idea quella di immettersi nel traffico stradale normale... per farvi un'idea della cura con la quale circolano qui... eccovi un esempio di scooter tenuto assieme con l'adesivo...

e questo, tutto scotchato, era ancora il meno peggio!

Al termine della biciclettante giornata, ero quasi più psichedelica io di questa foto.

1 commento:

Lara ha detto...

ragazzzi ciaoooooo!!! volevo lasciarvi un messaggiooo... la cugsmorosa